Helmy Ibrahim – Nuovo accolito di S.Lorenzo

Helmy Ibrahim – Nuovo accolito di S.Lorenzo

Pubblichiamo l’autopresentazione di Helmy Ibrahim, che Domenica 14 giugno 2020 è stato ordinato accolito dal nostro vescovo Matteo Zuppi.

Sono nato ad Alessandria d’Egitto il 25.10.1982.

Vivo in Italia da circa 11 anni, sono sposato con Claudia, insieme abbiamo avuto tre figlie che si chiamano Maisa Chiara, Alexandra e Karol.

In questi anni, prima di insegnare, ho lavorato nella ristorazione, in particolare, come pasticciere ho avuto un contratto a tempo indeterminato presso l’aeroporto di Napoli.

Avevo la mia vita già avviata e sicura, anche in termini economici, però sentivo che ero chiamato a fare qualcosa di più così, quando ho avuto la possibilità di insegnare, ho voluto seguire questa mia vocazione perché per me l’insegnamento è una vera e propria missione.

Studio: avevo infatti già conseguito il Baccalaureato in Filosofia presso lo Studio Francescano Orientale di El Cairo in Egitto, affiliato alla Università Pontificia Antonianum di Roma; ho poi ottenuto la Laurea in Scienze religiose – laurea di primo livello secondo il Nuovo Ordinamento – presso l’ISSR “San Matteo” di Salerno e, in seguito, sempre presso lo stesso Istituto, la Laurea Magistrale in Scienze Religiose.

Attualmente lavoro come Insegnante di religione cattolica: nel 2016/2017 presso Liceo classico Galvani di Bologna e liceo Scientifico Sabin di Bologna, negli anni 2017/2020 al Liceo Classico Galvani ed al Liceo scientifico Fermi di Bologna.

Esperienze Ecclesiali:

Sono stato frate francescano per 8 anni ma sono uscito dall’Ordine prima di emettere la professione solenne; durante questi anni trascorsi con i frati sono stato Missionario in Sudan a Kartum e, come responsabile di tre piccole parrocchie, avevo un permesso speciale da parte del Vescovo per presiedere la Liturgia della Parola con la possibilità di dare la Comunione Eucaristica ai fedeli con le Ostie già consacrate dal sacerdote della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo, chiesa Madre del Kartum.

Ho vissuto un’esperienza di condivisione in una comunità di lebbrosi provenienti da diversi posti del mondo nel deserto di El Cairo. In Egitto mi sono occupato della formazione ai ragazzi e agli adulti in varie comunità che il Provinciale mi assegnava.

In seguito sono stato un anno in Italia per approfondire la Spiritualità Francescana e fare esperienza della lingua italiana; in quell’anno sono stato educatore della Gioventù Francescana.

Quando, qualche anno dopo, come laico, sono ritornato in Italia, mi sono inserito nella comunità parrocchiale di S. Maria degli Angeli di Nocera Superiore (Sa) e frequentavo la fraternità dell’Ordine Francescano Secolare dove ho emesso la professione perpetua.

Insieme a mia moglie, per quattro anni, sono stato responsabile del gruppo famiglie della parrocchia, membro del Consiglio Pastorale Parrocchiale e collaboratore della Caritas parrocchiale.

Dopo il trasferimento a Bologna ho continuato la mia formazione nel Terz’Ordine Francescano presso il Convento di Sant’Antonio. Sono stato eletto Consigliere della Fraternità locale di Sant’Antonio, con il compito di responsabile della formazione.

Da alcuni anni collaboro con la parrocchia S. Lorenzo di Budrio, coinvolto in particolare nella catechesi ai genitori dei bambini di prima e seconda elementare.

Lascia un commento

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito fa uso di cookies, facendo click su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Ti invitiamo a leggere questa pagina per maggiori informazioni e per conoscere la Policy Privacy adottata: Policy Privacy e Cookies law

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi