Colletta Alimentare Nazionale 21.11.20 – 08.12.20

Dal 21 novembre all’8 dicembre si svolge la COLLETTA ALIMENTARE NAZIONALE

Nella nostra zona pastorale non ci sarà la possibilità di contribuire alla Colletta Alimentare nei supermercati.

Ci sono però altre due possibilità:

visitare il sito: https://www.collettaalimentare.it/ ed acquistare una card online per dare personalmente il proprio contributo alla colletta

oppure

portare la propria offerta in Parrocchia (direttamente al Parroco, nella cassetta postale della Parrocchia, o in Chiesa in una apposita cassetta delle offerte).

L’8 dicembre al termine della colletta nazionale tutti i contributi saranno versati online al Banco Alimentare.

Le Parrocchie della Zona Pastorale di Budrio

Pubblichiamo le parole dei ragazzi del gruppo medie lette durante la messa prefestiva, con le quali ci invitano a donare a qualcosa per la colletta alimentare.

Buonasera,

se non ci fosse il Covid, noi ragazzi delle medie questa sera non saremmo qui. Saremmo, come tutti gli anni, nei supermercati di Budrio e Castenaso a fare i volontari della Colletta Alimentare Nazionale.

Quest’anno la colletta non si può fare come si faceva gli anni scorsi, raccogliendo cibo nei supermercati. Però qualcosa si può fare e noi abbiamo pensato di dare il nostro piccolo contributo spiegandovi come potete partecipare.

Se avete la possibilità di usare internet cercate il sito www.collettaalimentare.it. Troverete le istruzioni per dare il vostro contributo ad una grande spesa nazionale per riempire i magazzini del Banco. Tra questi c’è anche il magazzino di Imola, dove anche la nostra Caritas di Budrio si rifornisce di cibo per aiutare le famiglie in difficoltà.

Se non volete usare il computer potete mettere la vostra offerta per la colletta alimentare nella cassetta che trovate in fondo alla chiesa. Penserà Padre Antonio a fare la donazione su internet a nome di tutta la comunità.

C’è tempo fino all’8 dicembre ma non rimandate, perché poi ci si dimentica! Si possono donare anche solo 1 o 2 euro, come succedeva gli altri anni al supermercato, dove c’era qualcuno che poteva riempire la sportina ed altri che potevano dare solo un pacco di pasta.

Tutto è prezioso!

Anche noi stiamo dando il nostro piccolo contributo, perché abbiamo imparato che c’è più gioia nel dare che nel ricevere. Pensateci!

Grazie per l’attenzione e buona colletta!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: