La solidarietà in tempo di Covid

La solidarietà in tempo di Covid

Questo tempo segnato dalla pandemia non ha risparmiato nessuno, ognuno di noi è stato toccato chi da un punto di vista sanitario, chi sotto l’aspetto economico, chi a livello psicologico, nessuno ne esce illeso o indenne. Ma, in questo momento così difficile per tutti, vale la pena sottolineare i tanti gesti di solidarietà e vicinanza che anche nel nostro territorio sono emersi. Noi lo facciamo dall’osservatorio delle tre Caritas di Budrio, quella di S. Lorenzo, di Pieve e di Mezzolara avendo ben presente che corrisponde solo ad una piccola parte del bene che tanti hanno fatto nel silenzio e nell’anonimato. Dobbiamo sempre constatare che a tanto male corrisponde sempre altrettanto bene anche se spesso non si vede e farlo emergere, oltre a manifestare gratitudine per chi lo compie, serve a coltivare in noi la speranza che amicizia e solidarietà ci salveranno.

Iniziamo ringraziando i tanti budriesi che ci hanno dato offerte in denaro per andare incontro a chi causa questa pandemia si è trovato in difficoltà economiche, il fondo che abbiamo istituito ci sta permettendo di aiutare diverse persone.

Un sentito ringraziamento alle ditte Pizzoli, Fuitem&Orsini, Caber, Patfrut, Eridania zucchero e le Aziende agricole Venturoli, Dario e Marco Tugnoli per i prodotti che durante tutto l’anno, hanno donato sia a noi che ad altri Enti benefici a favore di persone in difficoltà.  Dal nostro elenco non può mancare Coop-Alleanza per le opportunità che ci offre di fare raccolte alimentari all’interno del negozio e per i prodotti in scadenza che spesso ci dona e per l’iniziativa “Dona la spesa”, istituita per l’emergenza Covid che, con l’apporto di tanti soci ha tradotto in buoni spesa che sono stati distribuiti tra le Caritas del territorio.

Un ringraziamento speciale alla Comet per la donazione alle Scuole di Budrio di computer e tablet per realizzare la Didattica a Distanza.

Una menzione particolare al personale sanitario del nostro ospedale che ha devoluto i buoni spesa, ricevuti in omaggio dalla BO-Frost, a favore di chi si trovava in difficoltà e alla Bo-Frost che si è resa disponibile allo scambio permettendo di trasformare i buoni-spesa in pesce surgelato che è stato distribuito durante le festività natalizie.

Non possiamo dimenticare la Scuola di Vedrana che ogni anno, in collaborazione con le famiglie dei bimbi, ci omaggia di pacchi dono. Anche un gruppo di giovani famiglie di Budrio legate alla parrocchia di S. Lorenzo ha preparato fantasiosi ed eleganti pacchi regalo per le famiglie in difficoltà a cui hanno allegato simpatici pensieri di vicinanza ed auguri. Aggiungiamo un ringraziamento speciale a chi, volendo mantenere l’anonimato, ha donato dei buoni spesa da effettuarsi nel negozio di abbigliamento Pull&Bear di Bologna specializzato in abbigliamento giovanile. Un pensiero gentile di vicinanza a chi ha figli adolescenti che nel confronto con i coetanei più benestanti, rischiano di sentirsi inferiori, se non emarginati per non poter indossare almeno un capo alla moda.

Un grazie anche alle persone che hanno contribuito a riempire le ceste della solidarietà poste in chiesa e che ci hanno permesso di arricchire le sporte distribuite. A questi generi alimentari donati aggiungiamo i contributi erogati a favore del Banco Alimentare che quest’anno, causa Covid, non ha potuto fare la annuale Colletta Alimentare ed ha elaborato modalità nuove per raccogliere fondi da trasformare in prodotti. La partecipazione è stata corale.

Un sincero ringraziamento alle “Sartine Creative”, gruppo di donne nato sul tam tam di alcune amiche, che ci hanno fatto pervenire pacchi con parecchi prodotti alimentari. Se negli anni scorsi il loro aiuto andava a paesi in via di sviluppo, quest’anno hanno riversato i loro sforzi sul territorio.

Ringraziamo il Lions Club del Distretto 108 Tb, che, in occasione delle festività natalizie, ha donato generi alimentari non sempre disponibili come olio, the e caffè.

Un doveroso ringraziamento al Rotary Club Bologna Valle dell’Idice che, in collaborazione con il Rotary Club del Distretto 2072 Emilia Romagna e Conad, ha donato a famiglie assistite dalle Caritas di Budrio, Medicina, Molinella, Castenaso e Bologna carte prepagate Conad per la spesa di generi alimentari in occasione delle festività natalizie e all’inizio dell’estate prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa.

Speriamo di non aver dimenticato nessuno, nel qual caso ce ne scusiamo, un grazie a tutti per i tanti gesti piccoli e grandi, manifestazioni di vicinanza e solidarietà, sentimenti importanti e vitali soprattutto in situazioni di precarietà e fragilità.

Le Caritas di S.Lorenzo, Pieve e Mezzolara

Lascia un commento

Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: