You are currently viewing Messaggio del Santo Padre per la LIV Giornata Mondiale della Pace
Pope Francis is cheered by faithful upon his arrival for the weekly general audience in the Pope Paul VI hall, at the Vatican, Wednesday, Feb. 4, 2015. (AP Photo/L'Osservatore Romano, pool)

Messaggio del Santo Padre per la LIV Giornata Mondiale della Pace

La Cultura della Cura come Percorso di Pace

  1. … A tutti rivolgo i miei migliori auguri, affinché quest’anno possa far progredire l’umanità sulla via della fraternità, della giustizia e della pace fra le persone, le comunità, i popoli e gli Stati.

Il 2020 è stato segnato dalla grande crisi sanitaria del Covid-19 … aggravando crisi tra loro fortemente interrelate, come quelle climatica, alimentare, economica e migratoria, e provocando pesanti sofferenze e disagi. Penso anzitutto a coloro che hanno perso un familiare o una persona cara, ma anche a quanti sono rimasti senza lavoro. Un ricordo speciale va ai medici, agli infermieri, ai farmacisti, ai ricercatori, ai volontari, ai cappellani e al personale di ospedali e centri sanitari, che si sono prodigati e continuano a farlo, con grandi fatiche e sacrifici, al punto che alcuni di loro sono morti nel tentativo di essere accanto ai malati, di alleviarne le sofferenze o salvarne la vita. Nel rendere omaggio a queste persone, rinnovo l’appello ai responsabili politici e al settore privato affinché adottino le misure adeguate a garantire l’accesso ai vaccini contro il Covid-19 e alle tecnologie essenziali necessarie per assistere i malati e tutti coloro che sono più poveri e più fragili.

Questi e altri eventi, che hanno segnato il cammino dell’umanità nell’anno trascorso, ci insegnano l’importanza di prenderci cura gli uni degli altri e del creato, per costruire una società fondata su rapporti di fratellanza. Perciò ho scelto come tema di questo messaggio: La cultura della cura come percorso di pace. Cultura della cura per debellare la cultura dell’indifferenza, dello scarto e dello scontro, oggi spesso prevalente …

La diakonia delle origini, arricchita dalla riflessione dei Padri e animata, attraverso i secoli, dalla carità operosa di tanti testimoni luminosi della fede, è diventata il cuore pulsante della dottrina sociale della Chiesa, offrendosi a tutte le persone di buona volontà come un prezioso patrimonio di principi, criteri e indicazioni, da cui attingere la “grammatica” della cura: la promozione della dignità di ogni persona umana, la solidarietà con i poveri e gli indifesi, la sollecitudine per il bene comune, la salvaguardia del creato …

Dal Vaticano, 8 dicembre 2020

Questo è solo un assaggio, ma trovate il testo completo a questo link: http://www.vatican.va/content/francesco/it/messages/peace/documents/papa-francesco_20201208_messaggio-54giornatamondiale-pace2021.html

Santa Madre Teresa di Calcutta

Discorso in occasione del conferimento del Nobel per la Pace

… E con questo premio che ho ricevuto come premio di pace, proverò a fare una casa per molti che non hanno una casa.

Perché credo che l’amore cominci a casa, e  – se possiamo creare una casa per i poveri – penso che sempre più amore si diffonderà.

E potremo mediante questo amore comprensivo portare pace, essere la buona notizia per i poveri.

I poveri della nostra famiglia per primi, nel nostro paese e nel mondo.

Per poter fare questo, le nostre Sorelle, le nostre vite devono essere intessute di preghiera …

Lascia un commento